Come ti allevo un single

Capitolo I - Come ti allevo un single
Single non si nasce, si diventa!
Ci vogliono anni di applicazione, di studio, di metodo. Io per esempio, sono uno che ama la solitudine. Io detesto la folla, la gente, la moltitudine. Già quando mi guardo allo specchio, ce n'è uno di troppo per i miei gusti. Pensate che quando arrivo a casa, chiamo l'ascensore, l'ascensore si apre, dentro di sono due persone... io salgo a piedi! Troppa gente.
Se arrivo a casa, chiamo l'ascensore, l'ascensore si apre, è vuoto... io salgo a piedi lo stesso!!... Ma lì è perchè sono un po' coglione, non c'entra.
Io faccio tutto da solo: mangio da solo, dormo da solo, mi sveglio da solo... da solo, al mattino, mi do due pacche sulla spalla e mi faccio: "Claudio, sveglia, sono le 8!!"
Io sono un vero single: vivo in un monolocale, vado in monopattino, fumo monopolio, rispondo a monosillabi, mi sono preso anche la mononucleosi! E questo perchè? Perchè mi hanno allevato per essere un single! Quando sei un bambino, cosa leggi? I fumetti!
Gli eroi dei fumetti... tutti single! Tex era un single, Paperino è un single... si va beh, sta con Paperina, ma Paperina sta con tutta Paperopoli! Eta Beta è un single, ed è strano, con tutto quello che riesce a tirare fuori dalle mutande!
Batman è un single! Ha avuto una storia con Robin ma è un single!
Hulk... l'incredibile Hulk, è un single: e ci credo! Quale donna andrebbe a cena con uno che a metà degli antipasti si strappa tutti i vestiti di dosso? TUTTE!!! Ma poi ti diventa verde!
E quindi eccomi qua... e il resto, alla prossima puntata, dove parleremo di: abitudini alimentari del single!

Claudio Zucca


Share by: