Fitness

Essere single: mens sana in corpore sano!
3 chilometri di marcia al giorno riducono, secondo un recente studio, il rischio di malattie dell'apparato cardiovascolare, arteriosclerosi compresa, del 40 per cento.
Il consumo calorico medio e' di circa 300 calorie l'ora. Lo jogging e' invece consigliato a chi parte gia' con un minimo di forma fisica e di allenamento di base. Deve essere sempre preceduto da un adeguato riscaldamento muscolare (5, 10 minuti) e la frequenza cardiaca sotto sforzo non deve mai superare la soglia anaerobica, cioè  il momento in cui l' organismo va in debito di ossigeno e procedendo oltre rischia di avere un esaurimento muscolare (e il cuore può andare incontro a un risentimento cardiaco dovuto all'eccesso di lavoro).

Non esagerare mai! Ottenere piccoli risultati, anche poco per volta, e' il miglior modo per arrivare all'obiettivo prefissato. Un esempio per chi comincia potrebbe essere: iniziare con 5 min.di cammino abbastanza sostenuto per poi provare a correre per 1 o 2 min in modo blando, ancora camminare per 5 min. e poi correre per 1 o 2 min. Proseguire con questa alternanza fino a raggiungere i 20/30 minuti in totale. La volta successiva proverete ad aumentare i tempi della corsa e diminuire quelli della marcia, fino ad arrivare a coprire tutta la durata con la corsa, ma non prima di almeno 3 o 4 settimane.

I CONSIGLI DEL DIETOLOGO
Sai bere? L'acqua e' il costituente fondamentale di tutti gli esseri viventi, e' presente nell'organismo umano adulto in quantita' pari al 60% circa del peso corporeo. La sua mancanza porta a morte in tempi piu' brevi del digiuno. L'acqua partecipa ai fenomeni digestivi facilitando il transito e la fluidificazione del chimo attraverso il tubo gastroenterico finche' i nutrienti, in soluzione, passano attraverso la parete intestinale e vengono convogliati al sangue e alla linfa. L'acqua aiuta a regolare la temperatura corporea mediante la sudorazione e il vapore acqueo eliminato attraverso i polmoni. 
Il fabbisogno di acqua non e' costante, ma varia con l'eta'; infatti, il lattante deve assumere piu' acqua rispetto all'adulto, in rapporto al peso corporeo, perche' le attivita' metaboliche e la superficie corporea sono relativamente piu' elevate. Per l'adulto è consigliabile un'assunzione di acqua proporzionata all'apporto calorico della razione alimentare: 1 ml di acqua per Kcaloria. Per il bambino sono necessari 1.5 ml di acqua per Kcaloria. D'estate in particolare si consiglia di bere più acqua in quanto la disidratazione del nostro organismo puo' provocare notevoli disagi alla quotidianita'.

ARMONIA PSICOFISICA
Quanto si deve lavorare dal punto di vista fisico per iniziare a bruciare grassi e quindi dimagrire?
Ebbene, la risposta e' che non ci sono regole, nel senso che ogni caso e' particolare e deve essere seguito e valutato diversamente da un altro.
Innanzi tutto non esiste la possibilita' di dimagrire in modo serio e
duraturo, senza l'abbinamento concomitante di un programma fisico e di una dieta appropriata. Fondamentale sara' certamente il tipo di esercizio da scegliere, che in questo caso dovra' essere di natura aerobica, cioe' a bassa intensita' di
sforzo, ma prolungato.
[CONTINUA SOTTO]
Sono quindi consigliati la marcia, lo jogging, i pattini in linea, il nuoto.
Iniziare con delle lunghe camminate, per arrivare a correre tra i 20 e i 40 minuti e senza sforzi eccessivi e' il migliore punto di partenza.
E' importante sapere che non e' vero che piu' si suda piu' si perde peso , quindi consiglio vivamente l'uso di abbigliamenti traspiranti e non  indumenti plastici. 

GINNASTICA DA UFFICIO - BRACCIA E DORSALI
Ecco alcuni esercizi "da scrivania" per il rinforzo muscolare : essendo isometrici, ovvero a catena cinetica chiusa (senza ampi movimenti ), possiamo sfruttare la superficie della scrivania per tonificare la muscolatura senza l'ausilio di pesi e attrezzi vari. 
Esercizio 1 - Seduti dietro la scrivania, palmo della mano e avambraccio
appoggiati contro la superficie di lavoro, 
spingete con forza verso il basso e mantenete lo sforzo per circa 15 secondi.
Ripetete l'esercizio 5 volte con un intervallo di circa 30 secondi.
Trarranno beneficio i muscoli posteriori del braccio e i dorsali della
schiena.
Esercizio 2 - Appoggiate le mani sotto la scrivania, con il gomito flesso a 90 gradi e procedete come l'esercizio precedente, ma spingendo verso l'alto.
Rinforzerete in questo modo i bicipiti.
Esercizio 3 - Piegamenti. Appoggiate le mani e il torace al bordo della
scrivania, mantenendo sempre il busto eretto eseguite 12 distensioni
complete seguite dai piegamenti sulle braccia.
Ripetete l'esercizio 3 volte con una pausa di un minuto tra una ripetizione e l'altra.
Si rinforzano con questo esercizio non solo le braccia, ma anche la  muscolatura pettorale.
[CONTINUA SOTTO] 
Il fitness, ovvero la forma fisica, ovvero il corpo scultoreo... cosa fare?

Nell'approccio con il corpo noi single non ci distacchiamo molto da quelle che sono le tendenze delle altre tipologie di persone.
Esistono infatti persone che vivono sole e che trascurano completamente il lato salutista e del benessere, mentre altri single parrebbero vivere quasi esclusivamente per trascorrere il proprio tempo libero in palestra, in bicicletta, a fare jogging eccetera...
In questo spazio ti vogliamo dare alcuni consigli e suggerimenti per migliorare e abbellire la tua forma fisica.

Primo: non esagerare .
Non esagerare, perchè altrimenti ha ragione Francesco Salvi che diceva: "Indulge ad un certo narcisismo: si fa persino ritoccare le radiografie per fare bella figura".
Scherzi a parte... premesso che forse ti farà piacere raggiungere la forma fisica ottimale vediamo come dovresti agire, grazie anche alla Tabella del fabbisogno calorico nelle diverse attività sportive e non.

1, 2, 3 e 4, su... 1, 2, 3, 4 giù
Sei pronto/a per incominciare? Bene, allora se sei nuovo dell'ambiente leggi prima il glossario della palestra..ti darà qualche dritta!
Prima di iniziare ogni attività fisica è indispensabile conoscere le condizioni del nostro organismo, per evitare errori in eccesso o in difetto e per ottenere, alla fine delle nostre fatiche, i risultati migliori.
Innanzitutto ricorda il dovere del riscaldamento, che deve provvedere all'aumento progressivo del ritmo cardiaco, della pressione sanguigna e della dilatazione dei vasi, del consumo di ossigeno, dell'elasticità muscolare. Gli esercizi dovranno includere:
1) attività aerobica di basso livello, concentrandosi sugli stessi muscoli e i medesimi movimenti che verranno utilizzati durante il lavoro vero e proprio.

2) stretching per tutti i muscoli principali, con attenzione speciale a quelli della parte inferiore del corpo. 

Faccio sport: cosa devo mangiare?
Oltre a visitare la sezione Cucinare da single leggi il libro "La dieta naturale nello sport" del Dott. Riccardo Jacoponi.

Sei un/a single sovrappeso?
Sei in sovrappeso e vuoi sapere se il tuo peso è in area di rischio? Hai cambiato taglia e vuoi capire se si tratta veramente di grasso o è solo ritenzione di liquidi? 
Cerca anche di capire quante sono le calorie nei cibi che mangi e poi controlla gli errori più comuni che compie chi non riesce a perdere peso.
E se proprio essere sovrappeso non ti va giù, puoi sempre iscriverti al Trofeo ciclistico Fantozzi di Savona, una simpatica competizione per atleti fuori forma o sovrappeso!
Se sei pigro/a ricorda Milton Berle, che diceva: "Mi piace fare jogging, eccetto la parte che viene dopo che ti sei messo le scarpe."
In ogni caso.. incrociamo le dita ma non dimenticare che la mortalità si riduce nei soggetti che mantengono un buono stato di forma fisica !
Share by: