Il single casalingo

"Il single casalingo"
Come ogni buon scienziato, cerchiamo di avvicinarci con cautela a questa nuova specie, che sta apparendo nell'ultimo periodo... il single Casalingo!
Essere single, e fare il casalingo, vuol dire avere un rapporto con gli elettrodomestici... ed è qui che anche il migliore di noi si frantuma!
Un single non li capisce, gli elettrodomestici... li subisce!
Io sono uno di quelli che se ti citofonano un pomeriggio e ti dicono: "Buongiorno... Folletto!!!" rispondo: "Piacere... Biancaneve!!!"
Il massimo che sono riuscito a fare con il forno a microonde è stato prendere Tele+... ma in bianco e nero!
La lavatrice... quell'orribile mostro preistorico che ti fissa con un occhio solo... io incomincio a parlare alle 5 del pomeriggio, per convincerla a tenere l'acqua dentro... a volte le telefono dall'ufficio, per iniziare a stabilire il dialogo...
ore 17:30 - cara... vedi... l'acqua... meglio dentro!
E' più utile, lava anche meglio!
ore 19:15 - brutta stronza disgraziata! La vuoi tenere dentro l'acqua, si o no?
ore 22:35 - per favore... ti scongiuro!!! Tieni dentro l'acqua! Se ti comporti bene e fai la brava lavatrice, ti presento quel freezer della De Longhi che ti piaceva tanto!
ore 03:30 - Finalmente, come Noè, riesco a dominare le acque... pian pianino, per non svegliare la bestia che dorme, prendo il cesto della roba sporca...

E come carica la lavatrice, un single? Quello che c'è, c'è!!! Calzini blu, maglietta rossa, mutande verdi, camicia gialla... un bel pout-pourri di colori!
Chiusura sportello...
Controllo: prelavaggio: ok!
lavaggio: ok!
ammollo: ok!
candeggio: ok!
Programma: il più alto, per sicurezza... quello che Messner usava per lavare le tende che utilizzava sugli 8.000... Temperatura dell'acqua: l'acqua... più è calda, meglio lava... 265 gradi!
Esci felice e vai in ufficio... la sera ritorni... e ti trovi immerso nel Guggheneim Museum di New York! I periodi di Picasso: rosa pallido, verde pisello... quest'anno fa tanto tendenza il blue temptetion!!!
Io non stendo il bucato: io ESPONGO, prego!
Poi la roba asciuga... la raccogli... ed entri nell'11a fatica di Ercole, quella di cui nessun uomo parla perchè nessun uomo ne è mai uscito vivo... stirare!
La prima camicia che ho stirato ce l'ho ancora... la uso come centrotavola... sembrava una Caravella di Capodimonte... finchè non ho scoperto l'appretto!!!
Ne compravo quintali, e lo usavo, lo usavo... e andavo in ufficio che sembravo Robocop!!!

Ma questo è niente... altri pericoli attendono il nostro single! Lo scoprirete nella prossima puntata, dal titolo: "Hai voluto la bicicletta? E adesso... pedala!"

Claudio Zucca
Share by: