Intervista a Betty Argento

Intervista

Intervista a Betty Argento

Betty Argento è una giovane scrittrice esordiente: si dichiara genericamente “trentenne”, che è l’unico modo onesto di dire la propria età.
Ha pubblicato il suo primo libro umoristico “SINGOLARE: Vademecum per donne single” nell’autunno del 2002.
Di giorno lavora come architetto, pittrice, designer; di notte si trasforma e scrive. Ma nei fine settimana vive di notte e dorme di giorno, un po’ come tutti i single.

Betty Argento intervistata sul tema single:

Vita da Single.net: Come ti è venuta l’idea di scrivere Singolare?
Betty Argento: E’ stata la vita “singolare” mia e delle mie amiche ad ispirarmi, il resto lo ha fatto un beffardo spirito “cartesiano”: ho una forma mentale che perversamente mi obbliga all’osservazione scientifica dei comportamenti, soprattutto quando questi si ripetono con terrificante precisione, come nel caso dei rapporti tra uomini e donne, giovani e single. Il risultato è un pamphlet di “leggi” che possono diventare un utile quanto demenziale riferimento per le giovani donne single.

Vita da Single.net: Parlaci di te: quali sono i tuoi hobbies, come si svolge la vita di Betty Argento?
Betty Argento: Il mio hobby preferito è leggere, adoro l’umorismo anglosassone di Alain de Botton, poi mi piace molto dipingere, viaggiare per il mondo e per la Rete, amo appassionatamente scrivere, creare oggetti artistici multi-materici definibili come “metafore interiori” e che ovviamente nessuno capisce.
Nella vita il lavoro purtroppo riempie tutto il tempo disponibile tra un week end e l’altro, ma per fortuna è spesso divertente. Sono architetto, quindi progetto case: mi avvalgo di ogni genere di trucco, dagli specchi ai trompe l’oeil, per trasformare i 40 mq del bilocale di un single in un fantastico seppur virtuale “150 mq vista-mare”; ma la mia specialità è la riproduzione di affreschi erotici pompeiani, che piacciono a tutti, sia single che “double”. Alla fine della giornata riesco quasi sempre a riservare un po’ di tempo alla scrittura, anche se i progetti nuovi sono tanti e molto impazienti: ognuno sgomita per emergere sugli altri e in queste condizioni di auto-competizione non è semplice condurli tutti a termine.

Vita da Single.net: Cosa pensi della condizione di single?
Betty Argento: Penso che essere single è un’esperienza molto bella o molto brutta, esattamente come può esserlo avere un legame con un’altra persona.
Ma alla cruciale domanda “single si nasce o si diventa?” che l’uomo si pone dalla notte dei tempi risponderei che, a parte le gravidanze gemellari, veniamo al mondo tutti single e solo dopo ci specializziamo in due tipi biologici principali:
è un “pappagallo inseparabile” l’80% dei soggetti: si caratterizza per l’incapacità di vivere solo e non si dà pace sino a che non trova l’altra metà della mela.
Il restante 20% è “orso misantropo”, l’animale solitario per antonomasia. L'"orso misantropo" l’altra metà della mela se la mangia a colazione. Notare che è possibile insorgano gravi stati di insofferenza psichica nei soggetti “pappagallo” costretti dai casi della vita a condurre una vita tipicamente da “orso”. E viceversa.
Vita da Single.net: Cosa ne pensi delle Chat e, soprattutto, hai mai incontrato persone conosciute on line?
Betty Argento: Spesso quando si è single si possiede l’ossessione maniacale di socializzare; le Chat sono atipici ma divertenti luoghi d’incontro, dove puoi virtualmente conoscere persone di tutto il mondo: la tecnologia è alleata dei single. Personalmente preferisco socializzare con le persone nella loro versione corporea piuttosto che intrattenermi con uno schermo, anche perché quando ho voluto incontrare amici virtuali conosciuti on line sono rimasta delusa, e non tanto dall’aspetto fisico quanto delle menti contorte, giusto per usare un benevolo eufemismo. Ma immagino di essere stata sfortunata.

Vita da Single.net: Come hai conosciuto Vita da Single.net?
Betty Argento: I single sanno sempre dove incontrare i propri simili… E’ l’istinto del “parrocchetto inseparabile”.

Vita da Single.net: Quale è la cosa che ti è piaciuta di più del nostro sito?
Betty Argento: Una Comunità Virtuale che organizza concrete occasioni di incontro ponendosi come “intermediario” tra le persone, fornendo interessanti spunti per il tempo libero, di cui i single solitamente dispongono in abbondanza. Ma la cosa che mi piace di più in assoluto è che ci sia un piccolo posto per me e per SINGOLARE! ;-)

Vita da Single.net: Hai scritto un libro… cosa di aspetti da Singolare?
Betty Argento: Sono molto felice quando qualcuno mi dice di essersi divertito a leggere SINGOLARE, ma sarei una bugiarda se dicessi che non mi aspetto nulla di più: se però escludiamo l’ambizione lievemente velleitaria di vendere 300.000 copie e quella di curare la sceneggiatura della versione cinematografica, direi che rimane la pia speranza che scrivere diventi una parte ancora più importante della mia vita. 

Vita da Single.net: Ultima domanda: Betty… ma tu… sei single?
Betty Argento: In questo momento sono in fibra “100% puro single”. Sinceramente non ho ancora capito se la mia natura è quella del “pappagallo” oppure dell’“orso”: probabilmente una bizzarra mutazione genetica ha fatto di me un “pappagallorso” dall’instabile identità singolare.
Share by: